RACCONTO DI UN PASTORE DI TRANSUMANZA

di Pasquale Grella e Christian Kiferle

Nella Campagna Romana una pratica zootecnica, tipica della tradizione pastorale, era rappresentata dalla transumanza; attività oggi quasi scomparsa. Si trattava dello spostamento delle greggi dalla pianura alla montagna durante il periodo estivo, quando le pecore cominciavano a partorire in maniera scalare, dalle più anziane fino alle più giovani. Leggi tutto “RACCONTO DI UN PASTORE DI TRANSUMANZA”

Tour dei Monti Prenestini


Un tour tra le memorie dell’antica Preneste e villaggi di collina. I Monti Prenestini, situati nel tratto preappenninico laziale, accolgono paesini e borghi, nati intorno alla Via Prenestina, che mantengono ancora un forte legame con la tradizione. Lasciatevi incantare dai loro incredibili scorci, dove Natura e Architettura si fondono in un insieme indissolubile. Leggi tutto “Tour dei Monti Prenestini”

TORRE DI MEZZA VIA – Un tempo i romani sostavano a Torre di Mezza Via

di Fabio Depino

Ancora oggi la Torre di Mezza Via eretta come una sentinella, sembra sorvegliare il luogo in cui si diramano due strade di grande importanza per Roma, la via Tuscolana e la via Anagnina. La costruzione della torre risale al XIII sec. secondo Giovanni Maria De Rossi, mentre secondo Lorenzo Quilici al XII sec. Il nome richiama un ruolo di sosta per i viandanti che percorrevano la via Tuscolana tra Roma e Frascati (si trova cioè a metà strada) e risale secondo il De Rossi al XIV secolo (secondo Giuseppe Tomassetti al XVI sec). Leggi tutto “TORRE DI MEZZA VIA – Un tempo i romani sostavano a Torre di Mezza Via”

LA FATTORIA DI GREGNA

di Fabio Depino

La fattoria è ubicata sull’antico tracciato della via Latina, in corrispondenza del km 1650 della via Anagnina.
E’ costituita da un insieme di edifici di cui il più antico è quello meridionale, costruito sopra una cisterna romana a 2 piani. La cisterna di impianto rettangolare è della fine del II sec. d.C.; è a 2 piani in laterizio, fornita di grossi e alti speroni. Nel complesso è presente un’antica vasca alimentata dall’acquedotto rurale della Barbuta. Leggi tutto “LA FATTORIA DI GREGNA”

UNA REGIONE DELLO SPIRITO

di Renato Mammucari

Come bene ha scritto Luigi Devoti, il più prolifico, preparato e sensibile storico dei Castelli Romani – la “terra promessa” secondo la felice definizione del giornalista Francesco Saverio Kambo – le pur numerose pubblicazioni su questo “tema” devono, anziché frenare e scoraggiare, spingere ancor di più ad approfondire la conoscenza del territorio, dell’ambiente e dell’arte castellana, in quanto spesso e volentieri ci si è fermati al folclore e alle tradizioni, anch’esse in ogni caso degne di nota e considerazione, senza indagare a sufficienza la storia, l’arte, l’architettura e l’archeologia le cui pur numerose testimonianze, mai come in questo ambiente, sono veramente punte di un iceberg. Leggi tutto “UNA REGIONE DELLO SPIRITO”

GLI ACQUEDOTTI COME MOTORE DELLE TRASFORMAZIONI NELLA CAMPAGNA ROMANA

di Diego Angeloni

Fin dall’antichità, la necessità di disporre di acqua potabile in quantità sufficiente ai bisogni giornalieri di una città fu un problema particolarmente sentito.
A tal fine già le civiltà mesopotamiche avevano sviluppato sistemi per il trasporto sotterraneo delle risorse idriche e anche le popolazioni elleniche avevano perfezionato la tecnica di canalizzazione e forzatura del cammino delle acque. Leggi tutto “GLI ACQUEDOTTI COME MOTORE DELLE TRASFORMAZIONI NELLA CAMPAGNA ROMANA”

BREVE VIAGGIO ALL’INTERNO DEL VULCANO LAZIALE

di Stefano Abbadessa Mercanti

Molti vulcani sono spenti, silenziosi ed immobili da secoli. Molti dormono da un tempo che nessuno di noi ricorda e tanti altri continuano ad esplodere.
Le tragedie per gli uomini che, più o meno consapevoli, convivono con loro fanno parte delle nostre vite da sempre.
Quante volte ci chiediamo perchè abbiano costruito le loro case in un luogo così pericoloso e quante volte, però, noi stessi siamo saliti su di un cratere acceso e minaccioso per osservarlo da vicino.
I vulcani sono stati nella storia immagine delle divinità e luoghi del mistero e della magia. Leggi tutto “BREVE VIAGGIO ALL’INTERNO DEL VULCANO LAZIALE”

CAMPAGNA ROMANA

di Stefano Abbadessa Mercanti

C‘era silenzio nelle leggere colline bruciate dal sole, e cicale che cantavano nell’estate della Campagna Romana. C’era una torre medioevale, con le pecore che brucavano l’erba sotto l’ombra dei pini, e i colli, in fondo. E casali colonici, con la scala esterna, sulle sommità delle lievi colline battute dal ponentino, e un caldo che smorzava la vita.

Oggi quel mondo, con un occhio attento, lo possiamo percepire sempre più lontano dalla città. Leggi tutto “CAMPAGNA ROMANA”